Oggi il bravo Gian Antonio Stella firma sul Corriere della Sera un ritratto sul cosiddetto Berluschino del Nordest, ovvero Giorgio Panto.
Sembra che in questa campagna elettorale Panto, leader del movimento autonomistico Progetto Nordest, citi il modello tedesco (fatto oramai piú da stereotipi che da fatti reali, parola di uno che ormai da tre anni vive e lavora in Germania) quale esempio per l´economia, la sanitá e la tutela dell´ordine pubblico da applicare anche in Italia.
Ora, confermando che l´assistenza sanitaria qui in Germania é di qualitá eccellente, che problemi di ordine pubblico ce ne sono come in qualsiasi altra realtá europea, e che purtroppo i cittadini iscritti alle liste di collocamento sfiorano ancora i cinque milioni di unitá, vorrei tranquillizzare il signor Panto e i suoi seguaci.
Il cosiddetto modello tedesco é fatto principalmente dai tedeschi e dalla loro mentalitá.
Noi italiani continuiamo a essere quelli che evitano di emettere fattura per non pagare l´Iva, che con un sorrisino compiacente chiedono al vigile urbano di chiudere un occhio di fronte al divieto di sosta, e che non ci scandalizziamo di fronte al lavoro nero.
Difficile costruire un modello tedesco con queste nostre peculiaritá, caro sior Panto.

Annunci