Oggi per tutti i giornali italiani il titolo del giorno era l´avviso di garanzia contro Giovanni Consorte sulla presunta scalata di Unipol alla Bnl.
Corriere e Repubblica sono andati al di lá della vicenda, spiazzando la concorrenza con la notizia dell´inserimento del nome del Governatore di Bankitalia Antonio Fazio nel registro degli indagati sulla nota vicenda Antonveneta.
Ma un quotidiano oggi sembra essere rimasto indietro di ventiquattr´ore, sparando ancora a tutta pagina contro Gianpiero Fiorani (in galera per la stessa vicenda Antonveneta) e contro il centro-destra (sono noti i contatti piú che amichevoli tra lo stesso Fiorani e diversi settori della Casa delle Libertá, soprattutto della Lega Nord): questo quotidiano é l´Unitá.
Controllate qui la prima pagina del quotidiano fondato da Antonio Gramsci: “Fiorani travolge Fazio e la destra”. L´avviso di garanzia contro Consorte (culo e camicia con i Ds, quindi insinuate un po´ voi…) é “relegato” soltanto a centro pagina con una foto notizia: “Unipol – Bnl: Consorte indagato”.
Ancora una volta il dibattito vero va a finire sotto i tacchi: Fiorani va attaccato dalla sinistra in quanto compare della destra, viceversa Consorte va bastonato dalla destra perché parente stretto della sinistra. Intanto noi poveri cani legnati ogni giorno da un sistema bancario per niente trasparente e che alimenta l´usura dobbiamo assistere all´ennesima battaglia propagandistica.
Per inciso, onore al merito al Manifesto: la copertina é andata al caso Ustica (una bandiera per il quotidiano comunista), ma in prima pagina titola pure “Bancopoli: indagato Consorte”. La notizia del giorno era proprio quella dell´uomo di sinistra indagato dalla Procura. Fiorani poi lo “colpiscono” all´interno del giornale, come normale diritto-dovere di cronaca.
Uno a zero per il Manifesto contro l´Unitá.


Free website counter

Annunci