Nelle recenti vacanze natalizie trascorse in Italia la mia ragazza mi ha fatto notare, con sorpresa ma anche con sconcerto, come gli automobilisti nostrani se ne freghino altamente del dare la precedenza ai pedoni che attraversano la strada sulle strisce pedonali. Ed é vero. In Germania tutte le auto si fermano sulle strisce, e se qualcuno fa il furbo il pedone prende il numero della targa e sporge regolare denuncia. Mentre in Italia tutti – comprese le forze dell´ordine, che secondo me a volte si dimenticano la totale applicazione della legge – si dimenticano che, all´articolo 191 del codice della strada, il non fermarsi sulle strisce viene punito con una sanzione che puó variare da 143 a 570 euro.

Inoltre, sempre la mia fidanzata, mi ha rinfacciato di essere un automobilista a doppia faccia: ben diligente di fronte alla precedenza verso i pedoni in Germania, e tremendamente furbastro in Italia. Ma valle a spiegare che, se continuo la mia corsa lungo viale Montegrappa a Treviso oppure sulla Jesolana a Casier (sempre in provincia di Treviso), é soltanto per evitare che qualcuno, da dietro, mi “imbarchi” e mi porti allo schianto contro un platano…

Tags Technorati 

Annunci