Sull´attenzione degli editori italiani verso i propri lettori, purtroppo, non nutro buone impressioni. Figurarsi dell´attenzione di questi verso i lettori all´estero. Da due giorni a Stoccarda le edicole (Kiosk) non dispongono di quotidiani italiani. Ieri – e soltanto verso le ore 14.00, con piú di tre ore di ritardo rispetto ai normali tempi di consegna – sono apparse poche copie di Tuttosport e Corriere dello Sport. Oggi invece, soltanto verso le 17.00, sono riuscito a trovare l´ultima copia del Giornale.

Peccato, perché proprio in questi giorni, in concomitanza con i campionati del mondo di ciclismo su strada, la capitale del Baden Württemberg é particolarmente frequentata da italiani: addetti ai lavori della manifestazione sportiva, e anche turisti affezionati delle due ruote. Quindi qualche copia in piú i giornali italiani la potevano sicuramente vendere in questi giorni. O forse, quelle stesse copie sono state dirottate verso Killesberg, dove ha sede il comitato organizzatore e la sala stampa degli stessi mondiali. Evenienza questa ancor peggiore: giornali a uso e consumo degli stessi giornalisti. Come dire che il panettiere si mangia da solo tutte le rosine e le baguette che produce di notte.

Post Scriptum I quotidiani francesi, inglesi, spagnoli, turchi e di altre nazioni sono sempre disponibili a ogni kiosk del centro, mondiale o non mondiale che sia.

Tags Technorati

Annunci