Strano Paese il nostro. Se un magistrato compie semplicemente ed esclusivamente il proprio compito di indagare e mettere naso su reati e malefatte (vere o presunte, va poi rigorosamente verificato) viene subito eletto a eroe.

Se un uomo politico, sia esso un assessore di campagna, un deputato o ministro, svolge il proprio mandato nell´esclusivo interesse del bene comune della collettivitá, si trasforma quasi in un salvatore della patria. Se un dipendente statale – prendiamo un insegnante, un impiegato dell´anagrafe oppure un altro dirigente ministeriale – conduce la propria attivitá professionale senza doppi impieghi e facili assenteismi, ci pare di trovarci di fronte ad un extraterrestre catapultato da chissá quale galassia.

Tutto quello insomma che dovrebbe rientrare nella cosiddetta normalitá (una carriera politica seguita nell´interesse del bene del Paese, un´attivitá giudiziaria condotta a difesa dei cittadini, un´attivitá amministrativa svolta nell´intento di far funzionare al meglio uffici e servizi pubblici) in Italia ha dello straordinario. E questo non per merito dei “bravi”, bensí per demerito dei molti colleghi che preferiscono le ruffianerie del Palazzo, l´imboscarsi tra le mille maglie della burocrazia, oppure difendersi dietro il cosiddetto “posto sicuro”.  

Host unlimited photos at slide.com for FREE! Host unlimited photos at slide.com for FREE!

Rifiuto la spettacolarizzazione dei cosiddetti politici salvatori della patria (ce ne sono ancora in giro?), e provo l´allergia di fronte ai magistrati superstar. Esprimo invece il massimo rispetto ed ammirazione per quelle persone – e per fortuna ce ne sono ancora in giro – che ogni giorno si impegnano sul proprio fronte professionale per portare semplicemente a termine il proprio mandato. Per questo sto dalla parte dei magistrati Clementina Forleo e Luigi de Magistris, non perché siano “desiderosi di celebritá”, ma piú semplicemente perché non rubano lo stipendio e svolgono il proprio dovere. Cosí come sto dalla parte di quei tanti dipendenti pubblici, tutori dell´ordine – e anche politici – che quotidianamente si impegnano al meglio, e non finiscono sulle prime pagine dei giornali.

Tags Technorati

Annunci