Sulla vergognosa pagina storica delle Foibe, come per molte altre nefandezze ideate e realizzate dall´uomo nel corso dei secoli, molto probabilmente la veritá sta nel mezzo.

Le atrocitá commesse dai comunisti di Tito sono un dato di fatto, sulle quali – e qui sta la vergogna maggiore – per decenni tutti (ad eccezione dei missini, dei nostalgici di un passato in tinte chiaroscure, delle associazioni degli esuli e dei familiari coinvolti in simili disgrazie) hanno taciuto. Andava bene cosí, per connivenza (a sinistra) e per convenienza politica (leggasi Democrazia Cristiana e dintorni). C´era anche una quasi giustificata ritrosia nel parlare di questa ferita ancora oggi non del tutto rimarginata nell´estremo Nordest italiano: l´Italia aveva comunque perso la guerra, portata avanti da un regime infausto e alimentata da un´ideologia che ci auguriamo mai venga piú riproposta in qualsiasi angolo del mondo. Guai a rimettere in dubbio quindi la questione delle esecuzioni sommarie effettuate contro persone sí dichiarate fasciste, ma molte volte colpevoli di essere semplicemente italiani.

D´altra parte, per onestá intellettuale, bisogna tenere in debito conto i torti subiti dagli sloveni, croati e slavi da parte del regime mussoliniano durante il periodo di occupazione: torti che in molti casi hanno alimentato un senso di odio e di rivalsa verso il popolo italiano.

(Intervista a Indro Montanelli sulle Foibe, condivido in toto il suo pensiero, la trovate anche raccolta sul mio Vodpod)

Attenzione, niente giustificazione da parte mia in questo commento, né da una parte, e neppure dall´altra: tanto é vero che moltissime esecuzioni contro gli italiani nelle foibe sono avvenute ben dopo il termine del conflitto mondiale, quindi animate da un puro e squallido senso di giustizia sommaria. Aderisco dal piú profondo del cuore al Giorno del ricordo, a testa alta e nel piú profondo rispetto di quanti hanno vissuto il dolore delle foibe e dell´esodo da Istria e Dalmazia. Ma mi tengo anche a debita distanza da quanti in occasione cercano di riscrivere nuovamente la Storia, in onore ad un passato che é bene archiviare del tutto.

Per approfondire il tema: Io ricordo ed il blog relativo 10 febbraio, Lega Nazionale di Trieste, questo post di Liberali per Israele, con moltissimi link utili e interessanti sul tema. Su Youtube potete trovare molti documenti che, se depurati di slogan revanscisti e a volte poco opportuni, aiutare a farsi una ragione in piú su questo argomento.

Tags Technorati

Annunci