Gli italiani residenti all´estero e regolarmente iscritti all´Aire hanno tempo fino alle ore 16.00 di oggi, giovedí 10 aprile, per presentare al proprio Consolato il plico contenente la scheda elettorale per il rinnovo del Parlamento. Ma vi sembra giusto tutto questo, mentre entro i confini nazionali i seggi verranno aperti tra tre giorni? Pensate a quanti hanno giá spedito il proprio voto in questi giorni, e magari avrebbe cambiato volentieri idea di fronte alle uscite pubbliche di alcuni leader politici manifestate in queste ultime ore.

Perché privare i connazionali residenti in giro per il mondo il piacere di rincitrullirsi fino alla fine tra conferenze stampa, dichiarazioni e appelli al voto? Perché negare agli italiani dispersi per i continenti la goduria nel cambiare opinione all´ultimo di fronte alla brutta figura effettuata al rush finale da questo o quel candidato? Perché stroncare sul piú bello gioie, emozioni, orgasmi politici e incazzature elettorali?

Non c´é niente da fare, sempre cittadini di serie B saremo noi italiani all´estero.

Tags Technorati

Annunci