tradizione1

Crossposting tratto da Block Notes

Il negazionismo del genocidio degli ebrei non puó essere direttamente collegato ai controriformisti o ai seguaci di Monsignor Lefebvre. Il semplice fatto che uno sciagurato vescovo neghi l´esistenza delle camere a gas utilizzate dai nazisti contro gli ebrei, o che le stesse – stando al responsabile per il Nordest della confraternita di San Pio X – siano state utilizzate “per disinfettare”, non possono accomunare gli scismatici dal Concilio Vaticano II con disgustose teorie naziste o antisemite.

Tanto piú che sarebbero addirittura dodici italiani su cento ad avere sentimenti antisemiti, e non credo questi siano tutti seguaci della Messa Tridentina.

Certo è che, nel momento in cui Papa Benedetto XVI ha tolto la scomunica ai quattro vescovi seguaci di Lefebvre, certi rappresentanti ecclesiastici farebbero bene a tacere su simili argomenti. E non solo in questo momento, e non soltanto questi personaggi.

Annunci